5° chakra – VISUDDHA

Quinto Chakra
Il suo nome in sanscrito è VISUDDHA

Quinto ChakraIl suo nome in sanscrito è VISUDDHAchakra della gola o Laringeo, centro della comunicazioneSimbolo: loto blu a sedici petali

Quinto Chakra
Il suo nome in sanscrito è VISUDDHA
chakra della gola o Laringeo, centro della comunicazione
Simbolo: loto blu a sedici petali

chakra della gola o Laringeo, centro della comunicazione
Simbolo: loto blu a sedici petali
Frase maestra: ESPRIMERE SE STESSI
Verbo: io PARLO
Il suo colore è l’AZZURRO
La nota musicale è SOL
Il suo Mantra è HAM
Vibra ad una frequenza di 141,27 herz.
Senso abbinato: UDITO
Aroma collegato: EUCALIPTO
Il suo Elemento è l’ETERE e suono
Collocazione: gola / cervicale
CRISTALLI: Agata blu, amazzonite, acquamarina, azzurrite, calcedonio, crisocolla, fluorite, opale, pietra di luna, perla, topazio azzurro, turchese
Segni zodiacali: VERGINE, GEMELLI, ACQUARIO
Pianeti: NETTUNO e MERCURIO
Fiori di Bach consigliati: AGRIMONY e WILD OAT
In presenza della paura di autoaffermazione, incapacità di comunicare i propri bisogni, blocco della creatività, mentire per coprire i propri sentimenti e al rimpianto verso sé stessi per non sapersi esprimere.
AGRIMONY Trasforma la conflittualità. Buttando giù la maschera (posso permettermi di essere me stesso). Ridona gioia e capacità di confronto.
WILD OAT Libera la voce interna soffocata dai condizionamenti.
Ci porta dal piano mentale a quello del cuore, per sentire il nostro cammino.
Ci aiuta a scoprire il nostro talento (che significa ciò per cui ognuno è nato)
Ci aiuta a fare la scelta giusta, favorisce la chiarezza mentale e dona una migliore percezione di noi stessi.
Cognizione: E’ il chakra della gola. Sovrintende la comunicazione, la capacità d’ascolto e di parola. La sincerità, la creatività.
Squilibri: Raffreddori, mal di gola, collo rigido, tiroide, udito, dolori a collo, spalle, braccia, mani. Introversione, depressione.
Sede fisica: Gola (funzioni respiratorie, voce)
Energia: Svolge la sua attività sulle corde vocali, nel metabolismo, bronchi, polmoni; la parola, la comunicatività.
E’ il centro di manifestazione della capacità di espressione, del potere interiore e dell’espansione dell’Essere in noi.
Se questo Chakra non funziona correttamente, ci sentiamo impotenti nei confronti della nostra vita materiale e psichica.
Fisicamente è collegato alla trachea, all’esofago, la faringe e la laringe.
Parti del corpo associate: ghiandole tiroide e paratiroide, gola, tonsille, corde vocali, esofago, bronchi
Il quinto è il chakra della comunicazione, del suono e della vibrazione, della capacità di recepire e di assimilare, nonché dell’espressione della propria personalità nei sociale e nel lavoro. Si relaziona con gusto, udito, olfatto. Quando il quinto chakra è aperto e funzionante, l’essere umano è consapevole della responsabilità del proprio nutrimento in tutti i sensi: dal soddisfacimento dei propri bisogni materiali a quelli più spirituali e si comprende, quindi, di essere responsabili diretti di quanto si riceve e di quanto si assimila. È la consapevolezza del proprio ruolo nella società e nel lavoro e ci si attiva per il massimo della soddisfazione.
Se il quinto chakra non è armonico sorgo le paure che ciò che quanto si riceve dagli altri possa essere negativo (e, in genere non si attendono cose positive) ci si chiude al ricevere e all’assimilare divenendo in un moto istintivo di difesa potenzialmente aggressivi.
Nel suo aspetto posteriore la disarmonia del chakra porta all’insorgere della paura del fallimento nella vita sociale e di lavoro. Porta alla nascita del complesso della vittima, al trincerarsi dietro all’orgoglio, come difesa degli insuccessi reali o ipotetici e al chiudersi ai contatti con gli altri per la paura di essere respinti .
È il chakra della purificazione e della comunicazione che sono suono e vibrazione. Proprio attraverso la consapevolezza profonda di questo chakra è possibile aprire la porta del cammino spirituale e, quindi, l’inizio del contatto con la parte più profonda di se stessi partendo proprio col comunicare con il proprio Io superiore.
La chiusura del quinto chakra crea inoltre riflessi negativi nell’espressione esteriore (comunicazione) con effetti fisici collaterali.

*AV-ES

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...