4° chakra – ANAHATA

Quarto chakra
Il suo nome sanscrito è ANAHATA

Altri nomi: chakra cardiaco, chakra del cuore, centro del cuore
Simbolo: loto verde a dodici petali
Frase maestra: ESPRIMERE LE EMOZIONI
Verbo: io AMO
I suoi colori vibratori sono il ROSA e il VERDE

Quarto chakra Il suo nome sanscrito è ANAHATA; chakra cardiaco, chakra del cuore, centro del cuoreSimbolo: loto verde a dodici petali

Quarto chakra Il suo nome sanscrito è ANAHATA; chakra cardiaco, chakra del cuore, centro del cuore
Simbolo: loto verde a dodici petali

La sua nota musicale il FA
Il suo Mantra YAM
La sua frequenza di vibrazione è 221,23 herz.
Senso abbinato: TATTO
Aroma collegato: ROSA
Il suo Elemento è ARIA
Collocazione: nella cavità toracica tra il cuore, i due capezzoli e i polmoni
CRISTALLI: Agata verde (muschiata), avventurina, crisocolla, corallo rosa, giada, kunzite, malachite, opale, quarzo rosa, rodocrosite, rodonite, smeraldo, tormalina verde e rosa.
Segni zodiacali: CANCRO, TORO, BILANCIA
Pianeti: VENERE
Fiore di Bach consigliato: HOLLY contrasta la paura di non essere amato, o di non meritare l’amore incapacità di lasciarsi andare, risentimento, al senso di colpa, al sentirsi emozionalmente impuri, alla delusione, al dolore, alla solitudine, alla tristezza e all’amarezza.
Promuove l’amore per noi stessi, facendoci accettare cosi come siamo, sicuri del nostro diritto di esistere. Aiuta ad aprire ed espandere il cuore, che é il centro trasmutatore delle energie basse in energie alte, quindi tramuta odio, gelosia e invidia, in pace, bellezza e amore superiore. Antidoto energetico a varie forme di intossicazione e avvelenamento, sia fisico sia psichico.
Cognizione: È il chakra dell’amore che fa da ponte tra i due piani, quello inferiore, che vive per la realizzazione della materia e quello superiore, proiettato verso la realizzazione spirituale. Attraverso l’amore ci fa capire e comprendere sempre più noi stessi e gli altri, portandoci verso l’amore cosmico.
Squilibri: Malattie cardiache e polmonari.
Questo chakra agisce sul timo, cuore, bronchi e apparato respiratorio, nervo vago, controlla il flusso sanguigno, la circolazione il sistema arterioso. agisce sui polmoni e il diaframma
E’ il centro della manifestazione dell’Amore Universale in noi.
Controlla i sentimenti e, quando le sue vibrazioni sono positive, li eleva
Esprime l’amore, la consapevolezza dell’anima-cuore-mente. Contiene tutti i traumi affettivi emozionalmente repressi.
Il quarto è il chakra di mezzo, il ponte che tra sforma e rende compatibili le energie dei primi tre chakra, facendole salire verso l’alto, e dei tre ultimi, facendole scendere verso il basso, Permette di amare in senso totale e senza condizioni, tutto e tutti.
Quando il quarto chakra è aperto e vitale rende possibile relazionarsi con la realtà, vedendone l’interezza e accettandone sia la bellezza che gli aspetti negativi, mettendo la persona in grado di dare amore senza bisogno di attendersi niente in cambio. Nella sua visione posteriore rappresenta la volontà del proprio io nei confronti del mondo esterno, unita alla volontà divina. Favorisce una visione armonica di ciò che circonda la persona e la mette in grado di avere atteggiamenti positivi riguardo alle proprie azioni, vivendo gli altri come sostegno a quanto si sta compiendo.
È anche il chakra attraverso cui passa tutta l’energia che si desidera donare agli altri. Solo se il quarto chakra è aperto e vitale, è possibile dare energia di guarigione. Quando è chiuso o non armonico, difficilmente la persona è in grado di amare e vivere gli altri, Dio o il Destino come li si vogliono chiamare, in antitesi con se stessi, come ostacoli alla propria realizzazione. E allora si rischia di diventare aggressivi e, anziché cercare l’aiuto degli altri, ci si pone nella classica condizione di “io contro tutti”, ripiombando istantaneamente nell’energia disarmonica del terzo chakra.
Solo se si entrerà consapevolmente nell’energia del quarto chakra, portando e vivendo amore e compassione, si potrà dare pieno significato alla propria esistenza.
L’apertura del quarto chakra risulta quindi indispensabile per il terapista: solo lavorando con il cuore egli si potrà infatti porre nella totale disponibilità nei confronti degli altri e in totale condivisione, pur mantenendo il necessario distacco.

*AV-ES

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...