1° Chakra – Muladhara

Primo Chakra
Il suo nome sanscrito è MULADHARA

muladhara, chakra di base

muladhara, chakra di base

Chakra Radice, chakra basale, centro della radice
Simbolo: loto rosso a quattro petali
Parola chiave: SICUREZZA – MATERIALISMO
Verbo: io POSSIEDO
Il suo colore vibratorio è il ROSSO
Il suo suono è la nota musicale DO
Il suo Mantra è LAM
La sua frequenza di vibrazione è di 136,10 hertz.
Senso abbinato: OLFATTO
Aroma collegato: CEDRO, CHIODI di GAROFANO
Il suo Elemento è la TERRA
Collocazione alla base della colonna vertebrale
CRISTALLI: ossidiana, onice nera, quarzo affumicato; rubino; tormalina nera; granato, ematite.
Segni zodiacali: SCORPIONE, ARIETE, CAPRICORNO
Pianeti: SATURNO, PLUTONE
Fiore di Bach: CENTAURY contrasta la paura e l’incertezza, nel radicamento e nell’affermazione di se riequilibrando le emozioni e stimolando l’energia primaria. Ristruttura l’assetto energetico.
Sovrintendono a questo chakra l’Arcangelo Gabriele e l’Angelo Speranza che aiutano nella purificazione e nel riequilibrio dei blocchi energetici e dell’aura.
Parole seme: Purezza ed armonia
Lavorano insieme per portare luce al chakra della radice con purezza, ordine, speranza, gioia e disciplina. Quando sentiamo il bisogno di unire la coscienza divina attraverso la purezza del corpo mente e spirito, questi Angeli ci aiutano a potenziare la Kundalini per raggiungere lo scopo.
Gabriele è l’Arcangelo dell’Annunciazione e viene rappresentato con una tromba. La sensazione è quella di essere chiamati alla Casa del Padre e di dover ancora equilibrare il nostro Karma per poter arrivare illuminati alla meta. Gabriele suggerisce ai ricercatori spirituali l’importanza della conoscenza. Ricorda inoltre di mantenere la Luce e di essere servitori della Luce mentre si diventa padroni della Luce.
Affermazione: In nome di Gabriele e Speranza, io sono benedetto da Dio.
Cognizione: È legato alla sopravvivenza, alla vita terrena, al corpo materiale, ai soldi, al lavoro, alla sessualità, alle ossa, al sangue. È la sede della Kundalini.
Squilibri: Obesità, emorroidi, stitichezza, sciatica, artrite, problemi agli arti inferiori.
Questo chakra agisce sugli organi genitali, il perineo, il coccige, la pelvi, ghiandole surrenali, colonna vertebrale, reni, vescica, parte terminale dell’intestino
Il primo chakra è detto della base o della radice ed è quindi connesso con l’esistenza terrena a livello prettamente fisico e con l’olfatto. In particolare si relaziona con quel livello della coscienza che permette di sopravvivere nel mondo e, quindi, con tutto ciò che è materiale, solido, corporeo, nonché con l’energia fisica anche a livello quantitativo e con la voglia di vivere nel mondo fisico.
Più questo chakra è aperto, funzionante e vitale e più l’energia fisica sarà quantitativamente elevata e, quindi, sarà possibile essere ben radicati nella realtà, vivendo con determinazione e costanza la vita. Quando lavora bene c’è una buona energia generale, un buon rapporto con il cibo e con tutte le attività pratiche e materiali.
Per contro, è il chakra che si relaziona con tutte le paure legate alla sopravvivenza: dal cibo all’aria, all’acqua e, nella società attuale, alla mancanza di denaro, alla perdita del lavoro, alla possibile perdita di tutto ciò che potrebbe minacciare l’esistenza.
Il primo è il chakra dell’inizio della crescita e non è possibile evitare di esplorarlo a fondo, di accettarlo ed illuminarlo se si desidera iniziare, appunto, un cammino di crescita e di evoluzione spirituale.
*AV-ES

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...