AMETISTA – la pietra della mente – La Grande Madre

Impiego: l’Ametista aiuta a chiarire la mente, purifica e rigenera i livelli di coscienza è in grado dirigere verso più alti e raffinati potenziali, è la pietra rappresentativa del raggio viola della trasformazione. Permette di vedere attraverso le illusioni, aumentando Le capacità psichiche e favorendo persino facoltà medianicheEccellente per la meditazione, ha un notevole effetto calmante e possiede forti qualità protettive.

L’ametista è la pietra spirituale per eccellenza.

drusa di ametista

 


Proprietà terapeutiche: l’Ametista in particolare rafforza il sistema endocrino e immunitario favorendo la purificazione del sangue; incrementa inoltre il funzionamento dell’emisfero destro del cervello (femminile) e delle ghiandole pituitaria e pineale. L’Ametista è utile per la prevenzione e la cura dell’emicrania, elimina le tensioni mentali, accrescendo gli stati di percezione.
Posizione: chakra VI e VII
Spirito: stimola la consapevolezza spirituale e facilita la presa di coscienza della realtà dell’Anima. Rafforza il senso di giustizia, la capacità critica e conferisce onestà e rettitudine. Come pietra meditativa, si rivela utile perché esalta la capacità introspettiva, rivelando al soggetto la sua saggezza interiore.
Psiche: l’impiego dell’Ametista si rivela utile nei momenti di tristezza, soprattutto quando sono determinati da danni o da perdite subite, consentendone il superamento. Facilita l’emersione nella coscienza delle immagini oniriche. Se si mette l’Ametista sotto il cuscino rende più vividi e chiari i sogni. Dopo qualche giorno il sonno diverrà profondo, tranquillo ed effettivamente ristoratore. In stato di veglia, l’Ametista favorisce l’ispirazione e l’intuizione.
Mente: promuove la consapevolezza e la sobrietà. Aiuta il soggetto ad affrontare in modo coerente e cosciente tutte le situazioni in cui si trova. Favorisce la concentrazione e l’efficienza dei processi di pensiero, contribuendo al superamento dei meccanismi incontrollati e delle manie.

Descrizione: l’Ametista un ossido di silicio, sistema con prismi esagonali.
Aspetto: il colore tipico è un viola intenso e vivace insieme, con colorazione spesso disposta a bande o chiazze; può essere anche piuttosto tenue, ma in genere conserva lo stesso tono, senza sfumature estranee.
Storia: Già secondo antiche tradizioni l’Ametista aveva delle proprietà terapeutiche: greci e romani bevevano infatti il vino da coppe che venivano ricavate, appunto, da questo cristallo in quanto si riteneva fosse in grado di contenere l’ubriachezza, portando sobrietà a livello generale o, comunque, una rapida ripresa.
Provenienza: le Ametiste più pregiate provengono dal Brasile e dal confinante Uruguay in grande quantità, dagli Stati Uniti, dal Madagascar, dalla Russia, ma anche dall’India, dall’Australia, dal Sudafrica e da vari altri paesi.

*G&G-MG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...