Percorso evolutivo

Percorso evolutivo
Alla fine degli anni settanta ho iniziato il mio percorso frequentando una scuola della FIY incontrando negli anni maestri come André Van Lysebeth, Willy Van Lysebeth, Eros Selvanizza, Gérard Blitz, Jean Varenne, Antonio Nuzzo, Manuela Borri Renosto, Mariagrazia Cella, Gabriella Ferrari e numerosi altri ancora, importanti nella mia formazione, anche se con nomi meno ridondanti e famosi.

percorso evolutivo
Negli anni ho allargato le mie conoscenze frequentando anche altre scuole come RedGfu, Zen, Centri di discipline e testi orientali come CSB, gruppi di studi Antroposofici e Steineriani; incrociando la mia strada con altri maestri e altri curiosi.
Proseguendo nella conoscenza, studio e approfondimento ho sentito l’ulteriore necessità di esplorare tutti questi argomenti attraverso una tecnica energetica metafisica che mirasse allo sviluppo le nostre facoltà, acquisendo la capacità di percezione tattile sottile delle auree e degli altri fenomeni energetici; conseguendo così le diverse certificazioni di Pranic Healing base e avanzato, Psicoterapia Pranica, Cristalloterapia e Autodifesa Psichica.
Cosciente che il Sapere si accresce solo se è condiviso mi auguro che un piccolo seme di curiosità possa fiorire e crescere rigoglioso in ciascuno; scegliendo tra i diversi mezzi e approcci quello più congeniale alla propria natura.
Nel mare affollato e chiassoso di internet concedendoci qualche attimo di riflessione per ascoltarci, guardarci dentro e riconoscere la propria Via di Evoluzione.
Cogliendo l’essenza che il movimento è alla base di tutto, evolviamo attraverso tre stadi inscindibili: conoscenza, esperienza, accettazione e trasformazione.
La conoscenza è la base di ogni esperienza, ogni azione è il frutto della conoscenza individuale, un’esperienza vissuta non può essere cancellata o rimossa, essa va accettata e valutata, comprendendo la si trasforma in una nuova conoscenza che ha in sé il meglio e l’essenza della precedente esperienza, liberandola di tutto ciò che è inutile e superfluo o ha lasciato amarezza e insoddisfazione.
Si CREA con la conoscenza, —–> si TRASFORMA osservando e accettando, —–> si CONSERVA ogni esperienza; così come nel cammino alchemico dell’antica simbologia: “Il piombo della densa materia si trasforma in oro di saggezza e consapevolezza”.

Annunci

Un pensiero su “Percorso evolutivo

  1. Alla fine degli anni settanta ho iniziato il mio percorso frequentando una scuola della FIY incontrando negli anni maestri come André Van Lysebeth, Willy Van Lysebeth, Eros Selvanizza, Gérard Blitz, Jean Varenne, Antonio Nuzzo, Manuela Borri Renosto, Mariagrazia Cella, Gabriella Ferrari e numerosi altri ancora, importanti nella mia formazione, anche se con nomi meno ridondanti e famosi.
    Negli anni ho allargato le mie conoscenze frequentando anche altre scuole come RedGfu, Zen, Centri di discipline e testi orientali come CSB, gruppi di studi Antroposofici e Steineriani; incrociando la mia strada con altri maestri e altri curiosi.
    Proseguendo nella conoscenza, studio e approfondimento ho sentito l’ulteriore necessità di esplorare tutti questi argomenti attraverso una tecnica energetica metafisica che mirasse allo sviluppo le nostre facoltà, acquisendo la capacità di percezione tattile sottile delle auree e degli altri fenomeni energetici; conseguendo così le diverse certificazioni di Pranic Healing base e avanzato, Psicoterapia Pranica, Cristalloterapia e Autodifesa Psichica.
    Cosciente che il Sapere si accresce solo se è condiviso mi auguro che un piccolo seme di curiosità possa fiorire e crescere rigoglioso in ciascuno; scegliendo tra i diversi mezzi e approcci quello più congeniale alla propria natura.
    Nel mare affollato e chiassoso di internet concedendoci qualche attimo di riflessione per ascoltarci, guardarci dentro e riconoscere la propria Via di Evoluzione.
    Cogliendo l’essenza che il movimento è alla base di tutto, evolviamo attraverso tre stadi inscindibili: conoscenza, esperienza, accettazione e trasformazione.
    La conoscenza è la base di ogni esperienza, ogni azione è il frutto della conoscenza individuale, un’esperienza vissuta non può essere cancellata o rimossa, essa va accettata e valutata, comprendendo la si trasforma in una nuova conoscenza che ha in sé il meglio e l’essenza della precedente esperienza, liberandola di tutto ciò che è inutile e superfluo o ha lasciato amarezza e insoddisfazione.
    Si CREA con la conoscenza, —–> si TRASFORMA osservando e accettando, —–> si CONSERVA ogni esperienza; così come nel cammino alchemico dell’antica simbologia: “Il piombo della densa materia si trasforma in oro di saggezza e consapevolezza”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...